torna su
trasparenza

Banca Popolare di Cremona

BancaPopolareDiCremona_IMG-01

Nel 1865, nella città più popolosa di una ricca zona agricola, con la sottoscrizione da parte di operai, artigiani, piccoli commercianti di 700 azioni, pari a un capitale di 35.000 lire, nasce la Società Popolare di Mutuo Credito in Cremona, strumento per la realizzazione delle idee umanitarie del Risorgimento.
Nel 1866 aprono i primi sportelli e, nel 1870, i buoni emessi dalla Popolare sono diffusi anche nelle province di Piacenza, Parma e Mantova.
Nel 1883, l’Istituto conta 5279 Soci e offre mutui ipotecari, credito agrario, prestiti d’onore, operazioni di cambio, con vantaggi considerevoli per l’economia locale.
Nei conflitti mondiali e nella crisi del 1929, la Banca ha un ruolo di rilievo nel salvare le aziende locali. Acquisita nel 2003 dalla Banca Popolare di Lodi, è oggi la realtà che caratterizza la presenza del Gruppo Banco Popolare nella bassa Lombardia.

www.popcremona.it

Galleria fotografica

Banca Popolare di Cremona Banca Popolare di Cremona Banca Popolare di Cremona
Banca Popolare di Cremona Banca Popolare di Cremona