torna su
trasparenza

Banca Aletti

BancaAletti_IMG-01

La storia della Banca affonda le proprie radici nel lontano 1826. L’attività originaria è quella di cambiavalute presso il Mercato di Milano. Negli anni successivi l’operatività si orienta verso l’intermediazione in titoli presso la Borsa di Piazza Affari. L’attività nel settore finanziario prosegue fino al 1918, quando viene fondata la Banca Aletti Tremolada.
Negli anni Quaranta e poi negli anni Settanta, alcuni rappresentanti della famiglia Aletti assumono la Presidenza della Borsa di Milano. Urbano Aletti concorre all’istituzione della Consob ed  è relatore della legge istitutiva del Mercato Ristretto. Nel 1979 viene nominato Presidente della Federazione Internazionale delle Borse Valori di cui è tuttora membro a vita.
Nel 1992, lo studio professionale si trasforma nella società per azioni Aletti & C. Sim. Entra nel capitale anche la Banca Popolare di Verona. Nel 1998 Banca d’Italia autorizza l’esercizio dell’attività bancaria e Aletti & C. Sim si trasforma in Banca Aletti & Co – Banca di Investimento Mobiliare S.p.A. Nel 2000 il Gruppo Banca Popolare di Verona acquisisce il controllo di Banca Aletti & C. Segue un processo di forte espansione territoriale e di arricchimento nell’offerta dei servizi alla clientela.
Oggi Banca Aletti& C. è la struttura specializzata nelle attività di Private ed Investment Banking per il Gruppo Banco Popolare, nato dall’integrazione tra il Gruppo Banco Popolare di Verona e Novara e il Gruppo Banca Popolare Italiana.

www.alettibank.it

Galleria fotografica

Banca Aletti Banca Aletti Banca Aletti